Our Recent Posts

Tags

Non ci sono ancora tag.

Comunicato stampa

DOPO LUGANO, PICASSO ANCHE A TORRICELLA-TAVERNE

Sulla scia del grande successo che la sua mostra sta avendo al LAC di Lugano, anche Taverne ospiterà, venerdì 25 e sabato 26 maggio prossimi, una due giorni interamente dedicata al grande Maestro spagnolo, che più di ogni altro artista ha segnato la storia dell’arte mondiale nel XX° secolo.


“Picasso si è fermato anche a Taverne!” è infatti il titolo della manifestazione che l’Associazione “Museo d’Argine”, con l’aiuto del Municipio, ha organizzato per ricordare l’artista che é presente, con alcune sue opere riprodotte da una sezione di scuola dell’infanzia, lungo l’argine del fiume Vedeggio.


Lo spunto è dato da un’iniziativa didattica che l’Istituto scolastico di Torricella-Taverne e Bedano aveva realizzato, in collaborazione con il Municipio, nell’anno 2014-15. Lungo i 570 metri del muro d’argine si trovano dipinte 228 opere di grandi artisti che, nel frattempo, sono state purtroppo danneggiate dal clima e da atti vandalici.


Presieduta da Fabrizio Dellavia, l’Associazione si prefigge di salvaguardare, organizzandovi delle manifestazioni culturali e conviviali aperte a tutti, il percorso museale a cielo aperto esistente.


La due giorni si aprirà venerdì 25 maggio alle ore 18 lungo il muro d’argine con la posa dei primi quadri restaurati dagli allievi di Taverne: proprio quelli dedicati a Pablo Picasso. Alle 19 verrà inoltre dato il via alla creazione (che proseguirà il giorno seguente) di una versione dell’opera Guernica, alla quale possono partecipare e contribuire tutti i presenti. In caso di cattivo tempo la serata di venerdì sarà annullata.


Sabato 26 maggio il proseguo della manifestazione, dalle 13.30 alle 22.30, al Centro San Carlo di Taverne e con qualsiasi tempo: in programma anche alcuni atelier e, nel corso della giornata, dieci artisti ticinesi si cimenteranno nella realizzazione, in chiave moderna, del capolavoro “Guernica”.


Non mancherà l’intrattenimento musicale, un team cucina molto dinamico e capace, la possibilità di visitare un’esposizione di opere realizzate da alcune sezioni della scuola dell’infanzia, da classi di scuola elementare e medie e dagli allievi diversamente abili della Scuola di scultura di Casimiro Piazza.